La mia storia e le mie esperienze da Fundraiser

CIAO, MI CHIAMO WOLFANGO POGGI,

sono un triatleta della società Firenze Triathlon ed un fundraiser.

Negli ultimi anni ho cercato sempre di unire la sfida sportiva ad una raccolta fondi ed ho anche avuto un certo successo grazie alla grande rete di parenti, amici e conoscenti che mi seguono e traggono anche ispirazione nel piccolo che faccio.

Non sapevo nuotare, avevo paura dell’acqua alta e non potevo giocare al mare con mio figlio e ho imparato a farlo all’età di 38 anni facendo i corsi nella piscina dei bambini. L’ho fatto a Belgrado, la città’ dove ho vissuto per 3 anni e che considero una seconda casa. A Belgrado ci sono arrivato grazie all’amore. Mia moglie che ho conosciuto nel 1994 è serba (ed anche italiana da qualche anno) e con lei ho potuto conoscere questo fantastico popolo e sentirmi anche io uno di voi.

Un altro motivo per cui ho desiderato imparare a nuotare era perché volevo fare una gara di triathlon, una disciplina che per me era completamente sconosciuta e che non avrei mai pensato di poter praticare. Uno sport che richiede un estremo sforzo fisico e mentale, tanta concentrazione e capacità di resistenza. Tutto questo mi ha fatto crescere, cambiare ed abituarmi a provare ed accogliere il dolore. La prima gara l’ho fatta nel 2014 tagliando il traguardo con mio figlio, è stata una emozione unica.

Ho capito in quel momento che i limiti sono solo una barriera mentale, che ci mettiamo da soli e fatichiamo a superare ma quando li proviamo ad affrontare e li superiamo allora siamo pronti per superare ogni ostacolo. Questo è un insegnamento che ho avuto da alcune persone a me molto vicine che hanno avuto ed hanno problemi molto gravi ma nonostante ciò non si danno mai per vinte e continuato a lottare!

Da quel momento mi sono posto sfide o obiettivi sempre più difficili:

Da quel momento mi sono posto sfide o obiettivi sempre più difficili:

Mezzo Ironam per Aism Firenze

Nel 2016 ho preparato il mio primo mezzo Ironman (1900 metri di nuoto, 90km di bici e 21km di corsa tutti consecutivamente) aderendo al progetto Neofiti di Runningzen promosso da Coach Ignazio Antonacci e avevo deciso di abbinare la mia prova ad una raccolta fondi a favore di Aism Firenze (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) per contribuire al miglioramento dei servizi ai malati.

La gara l'ho portata a termine con grande soddisfazione e la raccolta fondi ha raggiunto 1500 Euro grazie alle donazioni di amici, parenti e conoscenti che si sono appassionati alla mia impresa.

MARATONA per Runformeyer

A novembre 2016 ho partecipato alla maratona di Firenze con il progetto Run for Meyer, un gruppo di atleti ed amici che hanno corso la maratona con il fine di raccogliere fondi per l'Ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Abbiamo raccolto quasi 6000 Euro e, tra i fundraiser sono stato quello che ha ottenuto più donazioni.

Nel tempo ho continuato a gareggiare nonostante gli acciacchi e qualche infortunio importante, ho concluso le mie gare con grande soddisfazione.

Ironman per Istituto Oncologico Romagnolo

Nel 2018 ho preso una decisione molto importante, anche in questo caso dettata da un malanno molto grave di una carissima amica, e mi sono iscritto ad una gara di Ironman completo (3800m di nuoto, 180km in bicicletta, 42km a corsa), in pratica la maratona e’ l’ultima delle distanze da percorrere ma dopo quasi 8 ore di gara già trascorse. Mi sono affidato a dei coach specializzati, persone professionali che mi hanno guidato nella preparazione di questa impresa e ho affrontato questa "sfida impossibile" con grande serenità.
Questa volta la raccolta fondi è andata all'Istituto Oncologico Romagnolo per la donazione gratuita di parrucche per le donne che a causa della chemioterapia perdono i capelli. La Romagna per me è una secondo casa, ci sono nato e lì che ho voluto fare la mia grande sfida all’Ironman di Cervia.

Ho portato a termine la gara, non potevo credere a quello che ho fatto, il solo pensiero a dover affrontare un'impresa del genere mette ansia e paura ma devo dire che per me è stata davvero un'esperienza fantastica, un viaggio vari mesi concluso con il taglio del traguardo e la convinzione di aver aiutato tante persone e di aver ancora una volta superato un altro limite. Il mio obiettivo era di 1500 Euro ma ne ho raggiunti 1635 grazie al contributo di parenti, amici, conoscenti ed anche persone sconosciute ma che si sono appassionate alla mia impresa e hanno voluto contribuire per una buona causa. Sono stato anche intervistato per alcuni giornali locali romagnoli e fiorentini.

Foto e Articoli

La mia storia e le mie esperienze da Fundraiser

0
Nuove sfide e campagne di fundraising portate a termine
0
Il totale dei fondi raccolti
0 %
Obbiettivi raggiunti (sfide + raccolta fondi)
un grazie a chi ci aiuta.

I nostri partners

rassegna stampa

DICONO E PARLANO DI NOI

action magazine
Mondo Triathlon
Rai Radio 2 Caterpillar
playradio.rs
Logo Redattore Sociale
Logo Firenze Today
RTS A PTC
Lady Radio
Zurnal
Logo Tuttobiciweb
Ascolta l'intervista su Radio Toscana
055 Firenze
Logo Terra Nuova
Tele Iride
Novak Djokovic Foundation Supporter