Perfomance Builder

Quando ho parlato a Gaetano Di Stefano, fondatore di Performance Builder, del progetto Biking with the Wolf ho subito percepito la sua grandissima disponibilità nel partecipare attivamente nella preparazione atletica ma soprattutto nell’affiancarmi nello sviluppo del progetto stesso.

Non è un caso che io abbia pensato a Performance Builder per prepararmi a questa impresa, e’ grazie a loro se 1 anno e mezzo fa ho portato a termine il mio primo full Ironman senza nessun tipo di problematica ne durante la fase di preparazione ne durante la gara e questo non è assolutamente qualcosa di scontato!

Mi ricordo ancora quando, durante un allenamento in piscina dissi a Gaetano: vorrei fare l’Ironman completo che ne pensi? Dentro di me pensavo che mi avrebbe detto: pensaci bene è un impegno enorme e richiede una preparazione meticolosa e difficile e invece lui con tutta la sua calma e tranquillità mi rispose: che problema c’è? lo facciamo e lo portiamo a termine dignitosamente, quando è la gara?

Avere una persona come Gaetano al tuo fianco significa poter contare su qualcuno che conosce la materia “atletica e della prestazione” in maniera eccellente ma soprattutto che si relaziona con amatori, professionisti, campioni olimpici e riesce a far raggiungere il risultato prefissato calibrando al meglio le preparazioni sulla base della persona. Questa secondo me è una grandissima qualità e fa la differenza tra chi elabora tabelle di allenamento e chi ti segue veramente.

Parlare solo di prestazione atletica sarebbe riduttivo, Performance Builder è certamente il partner ideale per la costruzione di un risultato ma è anche un team di persone, esseri umani che sono al tuo fianco dal punto di vista relazionale e creano un’empatia forte con te, condividendo momenti di euforia a quelli di sconforto ed aiutandoti perciò a trovare lo stimolo per portare a termine gli allenamenti e le gare.

Stiamo portando avanti insieme questo grande progetto umanitario, percepire la condivisione totale di un obiettivo infonde tanta sicurezza e fiducia. Sono davvero grato a Gaetano ed a Performance Builder per il supporto che mi stanno dando in questi mesi, anche questo è donare ed è un esempio di grandissima sensibilità verso la fondazione Novak Djokovic ed i bambini di Vajska che stiamo contribuendo ad aiutare per avere un futuro migliore.

Cosa pensa Gaetano della mia avventura? Ve lo lascio leggere dalle sue parole

“Il fatto che io sia nato in una famiglia che mi abbia potuto supportare in tutto, è solo una questione di fortuna, non possiamo decidere dove o come nascere, per questo sono sensibile a tutti gli aspetti sociali e riguardanti la solidarietà, se in qualche maniera la vita mi ha donato un po’ di fortuna, è giusto restituire qualcosa ad essa, lo faccio per gli altri, ma lo faccio anche per me stesso, mi ricorda di essere vivo, e non è affatto scontato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *